Il Rio Edizioni compie cinque anni

rio_compleanno_1

Il Rio Edizioni compie cinque anni 

Un grande evento nella cornice di Set Up Contemporary Art Fair 

Sabato 3 febbraio ore 11.30

Palazzo Pallavicini | Via San Felice 24 | Bologna

Il Rio Edizioni compie cinque anni. Con circa duecento titoli a catalogo, tra monografie d’arte, cataloghi di mostre, atti di convegni, ma anche romanzi, antologie di poesie e libri per bambini, la casa editrice ha avuto la possibilità di collaborare con prestigiose istituzioni culturali italiane ed internazionali. Tra le sinergie più importanti ricordiamo quella con SetUp Contemporary Art Fair – fiera d’arte contemporanea nata a Bologna nel 2013 – che, grazie anche agli stretti rapporti con il suo comitato organizzatore e con l’associazione Caravan SetUp, ha dato vita alla pubblicazione Without frontiers. Arte urbana e arte pubblica, esperienze e prospettive, curata da Simona Gavioli e Giulia Giliberti (2017).

Quest’anno il rapporto con SetUp si stringe ancora di più perché proprio all’interno di questa cornice dal respiro internazionale Il Rio ha deciso di celebrare i propri cinque anni di attività editoriale. Per l’occasione, nello splendido salone di Palazzo Pallavicini, il collettivo artistico Panem Et Circenses realizzerà una performance ed un’installazione dedicate alla casa editrice. I temi principali saranno “l’attesa” (in accordo con la tematica proposta dall’organizzazione della fiera per questa nuova edizione), “l’augurio”, ma soprattutto “il dono”; il legame con il contesto che ospiterà l’evento è dato dal fatto che il Palazzo stesso nella visione del Conte Pallavicini era concepito come un dono per i suoi ospiti cui era solito offrire grandi esperienze di intrattenimento la cui eco faceva il giro delle più grandi corti d’Europa.

L’opera d’arte è un dono che l’artista fa al pubblico ma ancor di più, in una visione universale dell’arte, al mondo. Nell’occasione della celebrazione dei cinque anni della casa editrice il tema del dono assume ancora più forza configurandosi anche come regalo che gli artisti fanno a Il Rio.

L’opera di Panem Et Circenses si intitola “Goethe 53” e il titolo allude al fatto secondo cui Goethe fu il primo a festeggiare il compleanno così come lo concepiamo noi oggi e lo fece in occasione del suo 53° anniversario.

Sono quattro gli “elementi di dono” che compongono l’opera.

-       La performance, che condenserà nei suoi contenuti non solamente un augurio e un buon auspicio ma anche un sostegno “energetico” e “spirituale” che accompagni i giovani editori nel prossimo futuro, nuova fase del loro percorso professionale.

-       La registrazione della performance.

-       Un elemento materiale che rimarrà agli editori come “segno pubblico”.

-       Un brindisi (un numero preciso di bottiglie per le quali sarà disegnata un’etichetta a tiratura limitata) che chiude il lavoro e, che insieme alla performance, è, a sua volta, un dono che gli editori fanno ai propri invitati.

Per aderire al tema della fiera (l’attesa) agli editori non è stato rivelato nel dettaglio il contenuto del lavoro. L’attesa non crea solo aspettativa e sorpresa ma è fondamentale, in questo caso, per instaurare un rapporto di fiducia tra gli artisti e i “committenti”. Dal momento che la performance prevede un coinvolgimento sensibile dei soggetti cui è principalmente dedicata, la sincera e piena fiducia e la predisposizione d’animo che essa crea sono condizioni necessarie al raggiungimento dell’obbiettivo che è il funzionamento della dimensione energetica e spirituale dell’azione.

Per informazioni:

www.ilrio.it

casaeditrice@ilrio.it

+39 328 9154797

www.setupcontemporaryart.com

Un evento a cura di

Il Rio Edizioni

La casa editrice “Il Rio” nasce nel 2012 con l’ambizioso obiettivo di voltare pagina nel mondo del libro, ribaltando pratiche editoriali consolidate e rimettendo al centro dell’azione editoriale i contenuti di ogni singolo volume.