L’amore secondo Marani – Alberto Marani

marani_locandinaDomenica 22 aprile alle ore 17,30 presso la Home Gallery 1Stile di Mara Pasetti si terrà il vernissage della mostra “L’Amore secondo Marani”, dell’artista Alberto Marani, che venerdì 20 aprile alle ore 16 ne parlerà in anteprima col pubblico presso la Sala audiovisivi di via Principe Amedeo 2 (evento a ingresso libero).

//22 aprile vernissage ore 17.30

Alberto Marani – L’AMORE SECONDO MARANI

Dalla presentazione dell’autore

“….Dipingo le contraddizioni in cui annaspiamo, il conflitto tra ragione e sentimento, tra realtà e illusione, le incongruenze delle strategie esistenziali, del filosofare chiedendosi il senso della vita vivendo e lottando per il superfluo. Dipingo il dubbio, la consapevolezza che ogni conoscenza si sporge sull’abisso dell’ignoto, che le uniche risposte serie alle nostre domande riguardano il funzionamento delle cose e non il perché esistono. E lo racconto con ironia per prendermi e prendervi un po’ in giro mostrando le cose da diversi punti di vista, per riflettere e far riflettere, instillare il dubbio e invitare a non prendersi troppo sul serio e ad accettare l’inevitabile se possibile con un sorriso. Non siamo necessari che a noi stessi ma possiamo trasformare il mondo. Una bella responsabilità! …”.

La mostra, a ingresso libero, resterà aperta, tranne i festivi, fino al 19 maggio, dal martedì al sabato dalle 16 alle 19,30

info 3395836540

Lavitafila

//20 aprile, ore 16 presso sala convegni, via Principe Amedeo 2

Alberto Marani – INVITO AL DIALOGO

l’artista dialoga con il pubblico e mostra una propria animazione dal titolo “Punti di vista”

“Desideriamo un mondo pieno d’amore ma abbiamo costruito un mondo basato sul mercato dove ogni scambio deve dare un profitto. Ci raccontiamo favole. E a proposito di bugie disse Flaubert dell’arte: “Tra tutte le menzogne, l’arte è ancora quella che mente di meno”. Insomma sembra che la vita sia una gara a chi la spara più grossa. Oggi ormai è impossibile definire qualcosa “opera d’arte”. Ci chiediamo cos’è l’Arte. Deve commuovere, fare ridere, provocare, infastidire, fare riflettere? Deve infiocchettare la realtà, mostrarla nella sua nudità o rifugiarsi nell’astrazione pura, in un mondo indefinito di silenzi e meraviglie? In un mondo in cui la tecnica sta prendendo sempre più importanza nella nostra vita la nostra mente si rifugia nella dimensione dominata dalle emozioni e dal sentimento. E il comportamento emotivo ci permette di evadere dal mondo reale, quindi è più appagante”.

info 3395836540

marani_2

Un evento a cura di